Turismo

Informazioni per i turisti italiani


In questa pagina sono raggruppate alcune informazioni utili per chi si voglia recare in Corea per turismo o per lavoro. Per passare direttamente a una delle sezioni, cliccare sulla scritta corrispondente.

Chi intende recarsi in Corea può trovare utile il libretto “Corea Guida turistica ufficiale” che si può ottenere gratuitamente dall'Ambasciata della Repubblica di Corea


Rappresentanze diplomatiche

Qui sotto sono indicati gli indirizzi delle rappresentanze diplomatiche coreane esistenti in Italia, alle quali ci si può rivolgere per le eventuali pratiche da espletare per ottenere l'ingresso in Corea.

Ambasciata della Repubblica di Corea
Via Barnaba Oriani, 30
00197 Roma (RM)
tel. 06-80.24.61 (centralino)
fax 06-80.24.62.59 - 06-80.24.62.60

Consolato Generale della Repubblica di Corea
Piazza della Repubblica, 11/A (secondo piano)
20124 Milano (MI)
tel. 02-29.06.26.41 (centralino)
tel. 02-62.02.76.73 (pratiche consolari)
fax 02-62.91.17.04
orario al pubblico: (lun.-ven.) 9,30-12,00; 14,00-16,30
email: milano@mofat.go.kr

Per altri indirizzi cliccare su questa scritta.


Visti

Per entrare nella Repubblica di Corea è necessario essere in possesso di un passaporto valido, ma non è necessario alcun visto se ci si ferma solo per 60 giorni. Per periodi più lunghi sono previsti due tipi di visto: un visto per breve termine per i turisti che desiderano fermarsi al massimo per 90 giorni, e un visto speciale a lungo termine. In quest'ultimo caso, si deve chiedere la registrazione al locale ufficio d'immigrazione entro 60 giorni dall'arrivo. Questi visti sono previsti a condizione che non si pratichi alcuna attività remunerativa mentre si visita la Corea.

I telefoni degli uffici di immigrazione per la registrazione dei visti a lungo termine sono i seguenti:

Seoul

   +82-2-2650-6239

Incheon

   +82-32-889-9903/10

Incheon Int'l Airport

   +82-32-740-7013

Busan

   +82-51-461-3030

Gimhae Airport

   +82-51-972-1610/5

Jeju

   +82-64-722-3494


Vaccinazioni

Non è richiesta alcuna vaccinazione.


Dogana

Articoli esenti da dichiarazione

  • Oggetti di visitatori non residenti che verranno portati fuori dalla Corea alla partenza (la quantità totale di tali oggetti deve essere dichiarata per l'esenzione dalle tasse).
  • Oggetti che furono dichiarati alla partenza dalla Corea e che vengono riportati indietro.
  • Articoli per un valore pari o inferiore a US$ 400 acquistati fuori dalla Corea.
  • Una bottiglia (non superiore a un litro) di bevanda alcolica.
  • 200 sigarette (50 sigari o 250 gr di tabacco).
  • 2 once di profumo.

Articoli soggetti a dichiazione

  1. Articoli acquistati al di fuori della Corea, o articoli comprati in negozi duty-free in Corea o reintrodotti in Corea. Sono esclusi gli oggetti che sono stati usati prima dell'arrivo e che sono generalmente riconosciuti come articoli da viaggio.
  2. Pietre preziose, perle, gusci di tartaruga, coralli, ambra, avorio o i loro prodotti per un valore superiore a US$ 600 fra gli articoli di cui al punto 1. Se il valore è uguale o inferiore a US$ 600, saranno compresi nella categoria 1.
  3. Bevande alcoliche, sigarette, profumo, in quantità superiore a quella concessa come duty-free.
  4. Prodotti commerciali per la vendita.
  5. Armi (comprese le armi finte e ornamentali), quali armi da fuoco o coltelli, e qualsiasi sostanza esplosiva o velenosa.
  6. Animali, prodotti agricoli, marini, di allevamento e forestali.
  7. Valuta straniera o altri mezzi monetari per un valore superiore a US$ 10.000 o valuta coreana per un valore maggiore di ₩ 8.000.000. (Valuta straniera superiore a US$ 10.000 può superare la dogana se accompagnata da una specifica dichiarazione. Valuta coreana superiore a ₩ 8.000.000 può superare la dogana solo in seguito ad approvazione della Banca di Corea.)

Gli articoli di cui ai punti 5-6 possono essere sdoganati se prima è stato ottenuto il permesso dall'ufficiale competente. Per ulteriori informazioni, contattare l'ufficio informazioni della dogana dell'Aeroporto Internazionale di Incheon.

Articoli proibiti

  • Narcotici, sostanze psicotrope e loro derivati.
  • Articoli nocivi alla costituzione nazionale, alla pubblica sicurezza e alla morale (libri, pubblicazioni, fotografie, videocassette, film, LC, CD, CD-ROM).
  • Valuta e banconote contraffatte e/o falsificate.
  • Animali e piante protetti dalla Convenzione CITES e prodotti da loro derivati.


Cambio

Nei grandi alberghi si possono cambiare gli euro. Se si vuole girare per i mercatini, gli euro non sono ancora ben conosciuti e si preferisce la moneta locale (Won) o i dollari statunitensi.
Per conoscere il cambio dell'euro rispetto al Won (moneta coreana), consultare il sito della Korea Exchange Bank.


Carte di credito

Le carte di credito normalmente accettate in Corea del Sud sono: VISA, American Express, Diners Club, Master Card, JBC.


Patente di guida

Per poter guidare in Corea è necessario avere la patente internazionale (non è sufficiente la patente di guida italiana). Nella Corea del Sud si tiene la destra, come da noi.


Elettricità

In Corea ci sono due tensioni, 110 e 220 volt. Si consiglia di controllare sempre la tensione prima di utilizzare qualsiasi apparecchiatura elettrica. Le prese sono come quelle impiegate in Giappone, a Taiwan e in America. Nei grandi alberghi, se nella camera non c'è la tensione adatta o non ci sono prese adatte per il nostro rasoio o per il computer, possono fornire a richiesta un traformatore con la tensione 220 volt e la presa adatta. Per usare i propri apparecchi (computer, rasoio, ecc.) con le prese coreane ci si deve procurare una spina con la conversione (spina coreana - presa italiana), bipolare del tipo illustrato in figura o con l'aggiunta dello spinotto per la terra.


Si vedano anche le sezioni seguenti:
linee aeree coreane
agenzie turistiche
hotel
luoghi di interesse


Torna all'inizio della pagina
© Valerio Anselmo